Cronaca Via Zadei

Precipita per 3 metri in un tombino, bimbo salvato dai vigili del fuoco

È successo all'interno del plesso scolastico di via Zadei a Brescia: il piccolo è stato soccorso dai Vigili del Fuoco e poi trasportato al Civile di Brescia

Attimi di paura nel giardino dell'istituto comprensivo Brescia Nord di via Zadei: venerdì mattina, un bimbo di soli due anni è precipitato all'interno di una "bocca di lupo". Un volo di quasi tre metri, ma fortunatamente senza gravi conseguenze.

L'allarme è scattato attorno alle 11: sul posto si è precipitata una squadra dei Vigili del Fuoco, che si sono calati nell'intercapedine, afferrando il piccolo e prestandogli i primi soccorsi. Per il bimbo (e pure per la mamma, che si trovava a poca distanza) un forte spavento, ma pare nulla di grave: non avrebbe mai perso conoscenza e non avrebbe battuto la testa. Per precauzione è stato trasportato in ambulanza al Civile di Brescia e sottoposto agli esami del caso: dovrebbe cavarsela con pochi giorni di prognosi.

La dinamica dell'incidente è al vaglio dei Carabinieri di Brescia, intervenuti sul posto. Stando a una prima ricostruzione, il bimbo sarebbe improvvisamente sfuggito al controllo della madre, inoltrandosi in un'area proibita perchè interessata da alcuni lavori di manutenzione. Proprio mentre correva sarebbe caduto nell'intercapedine, precipitando per alcuni metri. 

È ancora da chiarire se la "bocca di lupo" fosse sprovvista della grata, che normalmente dovrebbe coprirla, o se sia precipitato nel vuoto per altre cause.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita per 3 metri in un tombino, bimbo salvato dai vigili del fuoco

BresciaToday è in caricamento