Bike sharing, ai blocchi di partenza l’ampliamento del servizio

In arrivo l'implementazione di BiciMia, operativa entro il mese di Agosto, con la nuova tessera multiservizio Omnibus Card distribuita a tutti gli iscritti al servizio

Ad oltre tre anni dall’avvio BiciMia, il servizio di bike sharing per la mobilità ecosostenibile particolarmente gradito dai bresciani, introduce nel corso del prossimo mese di Agosto alcune importanti novità.
 
Innanzitutto l’attesa, e già annunciata, implementazione delle ciclo-stazioni, che passano dalle attuali 27 a 39, con il corrispondente incremento delle  singole colonnine di ciclo-posteggio, che raggiungeranno pertanto le 403 unità (a fronte delle 289 precedenti). Una cifra destinata ad un ulteriore sviluppo entro fine anno, quando – secondo i programmi dell’Amministrazione Comunale – dovrebbe essere raggiunto il traguardo di quota 470. 
 
Per far fronte all’attivazione delle nuove colonnine ed all’adeguamento tecnologico del sistema (con un aggiornamento hardware e software che consentirà di facilitare le operazioni di aggancio delle biciclette), il servizio verrà però sospeso dall’ 1 al 15 Agosto, per poi rientrare in funzione, completo di tutti gli aggiornamenti e delle implementazioni previste, a partire dal 16 Agosto.
 
Sono inoltre in consegna domiciliare in questi giorni, a tutti i circa 4.000 iscritti al servizio BiciMia, le nuove tessere Omnibus Card, le card multi-servizio del gruppo Brescia Mobilità che serviranno anche per la fruizione del servizio e che sostituiranno, dal 16 Agosto, le precedenti tessere in uso.
 
La nuova Omnibus Card di Brescia Mobilità infatti offre l’opportunità di caricare, sulla medesima tessera, più servizi gestiti dalle singole aziende del gruppo, come:
 
• l’abbonamento al trasporto pubblico gestito da Brescia Trasporti;
• l’abbonamento ai parcheggi gestiti da Sintesi;
• l’utilizzo del sistema Bicimia;
• un credito ricaricabile per il pagamento della sosta oraria al parcometro.
 
Per far fronte alle accresciute esigenze gestionali, Sintesi Spa, che cura per conto del Gruppo Brescia Mobilità l’esercizio operativo del servizio, si è inoltre dotata di un secondo specifico mezzo di servizio per la movimentazione delle biciclette, in modo da poter efficacemente controllare lo stato  di occupazione delle ciclo-stazioni ed effettuare, in tempi brevi, gli spostamenti delle bici necessari a mantenere un giusto equilibrio fra colonnine libere e mezzi disponibili al noleggio. 
 
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento