Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro / Via Gasparo da Salò

Brescia: il bertagnì del Bianchi nella guida del Gambero Rosso

Con l'osteria di via Gasparo da Salò, nella guida intitolata "Street food", anche il Caffè Nazionale di via Trieste e la Gastronomia Salvetti di Ponte di Legno

Michele Masserdotti, osteria Bianchi

Il bertagnì del Bianchi entra ufficialmente a far parte della Guida del Gambero Rosso. E' infatti uscito un apposito volume dedicato allo "street food", in cui sono state selezionate tutte quelle specialità semplici e gustose come focacce, fritture, panzarotti, fritture, frittatine e tant'altro.

L'infinito regno dello "sbocconare", spesso come aperitivo prima di pranzi e cene "ufficiali", di cui ora fanno parte 300 indirizzi sparsi in tutto il Belpaese.

Nell'elenco del Gambero hanno trovato posto tre locali bresciani. Per chi volesse gustare il baccalà in pastella, magari accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco, la scelta è tra il sabato mattina all'Osteria "al Bianchi" in via Gasparo da Salò e il venerdì al Caffè Nazionale di via Trieste, dove il bertagnì viene preparato a partire dalle 9:30 dal lontano 1960.

C'è infine un terzo indirizzo da segnarsi, questa volta a Ponte di Legno: la Gastronomia Salvetti, dove ci si può abbuffare di panini ripieni di bagoss, salame, prosciutto di cervo o di capriolo. Lo spuntino ideale, scrive la guida, per chi volesse "affrontare una lunga passeggiata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: il bertagnì del Bianchi nella guida del Gambero Rosso

BresciaToday è in caricamento