Scopre il tradimento: dà fuoco alla sua compagna con la benzina

Storia di rabbia e violenza nella Bassa Bresciana: a ottobre il processo per il 58enne Mangtoo Ram, accusato di aver picchiato e bruciato viva la moglie di 36 anni, madre di quattro figli

Una storia di violenza, una famiglia difficile. Marito e moglie, quattro figli. Di origini indiane, alle prese con la rabbia antica di tradizioni ormai fuori dalla storia, e con il demone della gelosia. A ottobre il processo per Mangtoo Ram, 58enne residente a Roccafranca che è accusato di aver picchiato la moglie e di aver cercato di darle fuoco con una tanica di benzina.

L'avrebbe trovata in una situazione inequivocabile con il giovane amante, di quasi 10 anni più giovane di lei. E più di 30 anni giovane del marito. Secondo la versione di Ram, i due avrebbero proseguito a lungo nella tresca: il giovane sarebbe venuto ad abitare in casa, la moglie lo avrebbe “venduto” come un nipote in difficoltà.

Poi, beccati in flagrante: e la rabbia che diventa cieca. Picchiata più volte, al limite del tentato omicidio. Ma la gelosia non c'entra: rabbia e ira vengono da lontano. La donna, di 36 anni e mamma di quattro figli, sarebbe stata vittima di violenza fin dai primi anni del matrimonio. E con lei i suoi figli: due di loro, minacciati, avrebbero pure negato tutto davanti ai Carabinieri.

Ora la storia è finita, in attesa del processo. Il marito si giustifica: ammette delle botte, ma nega di aver dato fuoco alla moglie. E ribalta l'accusa: si sarebbe data fuoco da sola, avrebbe cercato di suicidarsi e lui addirittura di salvarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il seme della violenza. Marito e moglie, ai ferri corti nella relazione di coppia, si sarebbero però ritrovati nel tentare di combinare un matrimonio alla giovane figlia. Una costrizione che avrebbe già portato ad una condanna, per entrambi, per violenza privata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento