menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Non aderisce a #ioapro, ma vende alcolici ai ragazzini: multato barista

Blitz della Polizia in un locale di via Cavour a Brescia: pizzicati tre ragazzini a consumare alcolici.

Il blitz è scattato venerdì pomeriggio, il giorno della protesta di baristi e ristoratori contro il Dpcm, proprio per verificare che all'interno del locale di corso Cavour, in città, non ci fossero clienti intenti a consumare cibo e bevande al bancone o ai tavoli.

A quanto pare il bar non aveva aderito alla protesta #ioapro: nessuna violazione delle misure anti-Covid, ma il titolare è finito comunque nei guai. La ragione? È stato pizzicato, dal personale della Divisione di Polizia amministrativa della Questura di Brescia, mentre somministrava alcolici a tre ragazzini di 16 anni.

E proprio per aver venduto alcolici a minorenni il barista è stato multato: il totale della sanzione è di 333 euro. I tre 16enni sono stati interrogati dai poliziotti, ai quali avrebbero fornito spiegazioni sommarie. Ora dovranno fare i conti con i rispettivi genitori, che sono stati prontamente avvisati dagli agenti in servizio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento