Cronaca Centro / Via San Faustino

Covo di pregiudicati e risse con bottiglie di vetro: chiuso bar del centro

Chiusura forzata per un bar du via San Faustino a Brescia, teatro di risse e ritrovo di malviventi della zona

Foto d'archivio

Chiusura forzata di una settimana per un bar del quartiere Carmine a Brescia. Da ieri, 16 novembre, la polizia ha notificato al locale di via San Faustino il decreto di sospensione per sei giorni dell’autorizzazione per l'attività commerciale.

Una decisione presa dal questore per motivi di pubblica sicurezza: dai riscontri della polizia, frutto di numerosi controlli, pare che il bar fosse divenuto luogo di ritrovo di malviventi, soprattutto stranieri, legati al mondo della microcriminalità del quartiere e spesso con reati alle spalle.

Risale al 30 ottobre l’ultimo violento episodio: una furibonda rissa tra due avventori, che si sono procurati lesioni affrontandosi con bottiglie e bicchieri di vetro. Il titolare del locale, inoltre, non avrebbe rispettato le prescrizioni di carattere amministrativo, nello specifico l’ordinanza del sindaco che stabilisce il divieto di consumo di bevande alcoliche in contenitori di vetro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covo di pregiudicati e risse con bottiglie di vetro: chiuso bar del centro

BresciaToday è in caricamento