menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brescia: sospesa licenza al bar "Centro" in viale Stazione

La Questura ha sospeso la licenza al Bar “Centro” per 20 giorni, in quanto ritenuto abituale luogo di ritrovo di persone con precedenti di polizia e socialmente pericolose

Questa mattina alle 10 il personale della Divisione P.A.S.I. della Questura ha provveduto a notificare il decreto di sospensione della licenza per un periodo di 20 giorni al
titolare del bar “Centro” in viale Stazione. Il gestore del bar è un cittadino cinese del 1988.
I numerosi e mirati servizi di controllo, voluti dal Questore Carluccio ed intensificati nell’ultimo periodo, hanno appurato che, nonostante lo scorso 8 aprile 2010 il locale fosse stato sottoposto ad analogo provvedimento, continuava ad essere un abituale ritrovo di persone pregiudicate per reati predatori e legate allo spaccio degli stupefacenti.

Sono stati i continui controlli realizzati dagli agenti del Commissariato Carmine a portare, dal mese di Giugno, all’arresto e alla denuncia di numerosi soggetti che, abituali frequentatori del locale, si sono resi responsabili di reati contro il patrimonio o legati allo spaccio.
Lo stesso gestore del locale si è dimostrato poco collaborativo con gli agenti. Lo straniero, infatti, non  si è mai adoperato per scoraggiare le frequentazioni del bar da parte di soggetti pregiudicati, ma, inoltre, ha mostrato sempre un atteggiamento insofferente durante i controlli di polizia nel suo locale. In occasione della notifica, questa mattina, all’interno del locale è stato identificato un cittadino straniero non in regola con le norme per il soggiorno che è stato accompagnato in Questura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento