Cronaca Chiesa Nuova / Via Vergnano

"Troppe risse e clienti pericolosi", il questore chiude il Banana Loca

Quindici giorni di stop alla disco di via Vergnano, dopo i recenti episodi avvenuti all'esterno del locale. Il titolare ha già fatto ricorso al Prefetto: "Provvedimento assurdo"

Foto d'archivio

BRESCIA. Due settimane di chiusura per il Banana Loca di via Vergnano, uno dei tanti locali notturni che si affacciano sulla balaustra sopraelevata interna del centro commerciale Redona. La sospensione è stata notificata lo scorso venerdì mattina dagli agenti della Questura di Brescia per motivi di ordine pubblico. Il provvedimento è stato disposto dal questore, in virtù dell’articolo 100 del Tulps, a seguito della maxi rissa a colpi di bottiglia scoppiata all’esterno del locale alle 6 del mattino del 25 gennaio scorso.

“Il Banana Loca è un locale che da problemi da tempo - fanno sapere dalla Questura - perché è un luogo di ritrovo di gente pericolosa, è abitualmente frequentato da pregiudicati e si verificano molte liti. A pochi giorni di distanza dalla rissa, una volante è dovuta intervenire per un episodio di furto con strappo, che si è verificato nella notte tra il 29 e il 30 gennaio.”

Il titolare della discoteca, Sajjad Akbar, ha risposto presentando ricorso al Prefetto di Brescia, oltre che pubblicando sulla pagina Facebook della discoteca le fotografie dell'abituale clientela e le immagini della rissa riprese dalle telecamere di sorveglianza degli altri locali della zona: "È un provvedimento assurdo: le prove parlano da sole e i video dimostrano che il Banana Loca con la rissa non c'entra niente -  commenta il titolare -.  La Questura, che ha ingiustamente chiuso il locale, non poteva non saperlo. Solo lo scorso sabato sera ho dovuto annullare 180 cene, che figura ci faccio con i miei clienti?” 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Troppe risse e clienti pericolosi", il questore chiude il Banana Loca

BresciaToday è in caricamento