La prima di Brescia per il Ballo delle Debuttanti

Sarà un momento romantico organizzato con grande cura dei particolari, scegliendo per le partecipanti abiti fiabeschi, vaporosi, realizzati con tessuti preziosi; accanto a loro eleganti cadetti in Alta uniforme provenienti da una prestigiosa Scuola Militare

 

Il prossimo 22 ottobre avrà luogo, per la prima volta a Brescia, il Gran Ballo delle Debuttanti. Gli organizzatori sono Bssb Srl e la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca, uno dei più prestigiosi ensemble internazionali del settore. Un evento mai realizzato in città.
 
Sarà un momento romantico organizzato con grande cura dei particolari, scegliendo per le partecipanti abiti fiabeschi, vaporosi, realizzati con tessuti preziosi; accanto a loro eleganti cadetti in Alta uniforme provenienti da una prestigiosa Scuola Militare. E non poteva mancare la cena di gala, servita da camerieri in livrea e da esperti sommelier. L’atmosfera sarà magica e divertente grazie anche al coinvolgimento al Ballo di tutti gli ospiti; alla presenza di esponenti di spicco, del mondo della cultura, spettacolo e della televisione.
 
La prestigiosa manifestazione  avrà anche uno sfondo  sociale/benefico  grazie alla collaborazione con il Conservatorio di Musica di Brescia, Luca Marenzio: l’organizzazione ha infatti previsto la consegna di una borsa di studio per uno/a studente meritorio. L’evento sarà diretto da Nino Graziano Luca che da circa vent’anni  organizza GranBalli delle Debuttanti in varie città italiane ed europee, Vienna ed altre, offrendo alle giovani partecipanti l’occasione di vivere un sogno indimenticabile: il debutto in società; come d’abitudine, con le sue assistenti della Compagnia Nazionale di Danza Storica, proporrà loro un ciclo di lezioni preparatorie al Debutto per un massimo di 30 coppie tenuto da due/tre insegnanti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento