Bagnolo Mella: furti nelle case, arrestate quattro donne

In manette quattro donne di origini rom, due di loro giovanissime: sono state arrestate dai Carabinieri di Bagnolo Mella a bordo di una Fiat 500 carica di refurtiva. Poche ore prima una rapina in villa

I Carabinieri di Bagnolo Mella hanno arrestato quattro donne, tutte di origine rom. Sono state ‘beccate’ a bordo di una Fiat 500, ancora carica di refurtiva: le quattro nomadi, praticamente una famiglia intera, erano specializzate nel furto con scasso nelle abitazioni.

Due ragazze ancora giovanissime, di 17 e 18 anni, e con loro altre due donne: la mamma delle giovani, una 46enne, e un’amica di 33 anni, già agli arresti domiciliari. Tutte pregiudicate, tutte già note alle forze dell’ordine.

L’ultimo ‘colpo’ proprio in territorio di Bagnolo, in una villetta di periferia. Le due donne all’esterno, a fare da ‘palo’, le due giovani in casa, dove sono riuscite a rubare gioielli e oggetti elettronici, una telecamera e una macchina fotografica.

In auto altra refurtiva, frutto di altri ‘blitz’ nelle abitazioni. Le tre maggiorenni sono state arrestate, la 17enne è al Beccaria di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento