Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

L'avvocato bresciano che falsificava le sentenze: clienti assolti "per finta"

È stato radiato

L’ordine degli avvocati ha già provveduto a togliere il suo nome dall’albo dei penalisti del foro di Brescia. Un legale è stato radiato per aver falsificato alcuni atti, tra cui anche alcune sentenze di assoluzione. Ma i guai per lui non sono finiti: a quanto pare era già stato sospeso in passato, perché appunto indagato, ma nonostante il divieto - allora temporaneo - di esercitare avrebbe comunque continuato a svolgere il mestiere di difensore. L’uomo, poco più di 40enne, è quindi finito nel mirino della Procura cittadina che nelle scorse ore gli avrebbe notificato un avviso di conclusione delle indagini.

Truffati dal proprio avvocato 

Come riporta il Giornale di Brescia, le indagini sono durate parecchi anni: a farle scattare era stato proprio un cliente del 40enne. L’uomo aveva infatti scoperto che la sentenza di assoluzione che gli era stata consegnata da quello che credeva essere il suo difensore di fiducia era un falso: non c’era nessuna copia nella cancelleria del tribunale e il giudice che l’aveva emessa non lavorava, e da tantissimo tempo, nel foro della città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'avvocato bresciano che falsificava le sentenze: clienti assolti "per finta"
BresciaToday è in caricamento