Cronaca Centro / Via Armando Diaz

Spaccio di cocaina: fuga disperata a piedi, bresciano arrestato dalla Locale

Arrestato a Brescia un 38enne già noto alle forze dell'ordine per vari episodi di spaccio: in tasca nascondeva cocaina e metadone. Beccato nella zona della stazione, ha provato a scappare a piedi

Ha riconosciuto gli agenti, anche se in borghese. Ha cercato di darsela a gambe scappando a piedi, si è nascosto nel palazzo di Via Armando Diaz dove ha la residenza, è stato raggiunto e arrestato dagli agenti della Polizia Locale di Brescia. Non senza fatica, ma l'arresto è stato convalidato e per lui è già stato disposto anche il divieto di dimora in città.

In manette ci è finito un italiano di 38 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati relativi alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel suo settore un vero specialista: era tenuto d'occhio da diversi giorni, pare fosse uno dei principali fornitori della zona della stazione.

Vendeva cocaina e metadone: questo è quanto gli hanno trovato addosso gli agenti della Locale. Ben 16 dosi di metadone, e poco più di quattro grammi di “coca”: la droga è stata sequestrata, lui inevitabilmente arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina: fuga disperata a piedi, bresciano arrestato dalla Locale

BresciaToday è in caricamento