Cronaca

La fuga in bici dello spacciatore: addosso 230 grammi di droga, ferito un poliziotto

Il pusher è un giovane pakistano di 35 anni

Venerdì sera, alla stazione "Bresciadue" della Metropolitana, mentre gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato Carmine chiedevano documenti e generalità ai passanti, un giovane ha raccolto da terra una bicicletta per darsi alla fuga. 

Subito è scattato l’inseguimento: un agente ha notato il lancio da parte del ragazzo di un involucro in nylon, finito sotto ad un’auto in sosta. Non senza difficoltà, dopo qualche centinaia di metri i poliziotti sono riusciti a fermarlo.

Si tratta di un 35enne pakistano, trovato in possesso con circa 230 grammi di droga, tra hashish e marijuana, oltre a 850 euro ritenuti proventi di spaccio, un bilancino di precisione ed uno smartphone. Nel processo per direttissima di sabato mattina l’arresto è stato convalidato.

Nel corso dell'inseguimento, uno dei poliziotti ha riportato una contusione al polso, guaribile in cinque giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fuga in bici dello spacciatore: addosso 230 grammi di droga, ferito un poliziotto

BresciaToday è in caricamento