menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Tredicesimo arresto in quattro anni per un pusher: sarà la volta buona?

Gli agenti della Polizia locale hanno fermato l'uomo mentre viaggiava a bordo di un bicicletta, ovviamente rubata.

Via dei Mille, via Goito e Campo Marte: questi i luoghi di lavoro preferiti da uno spacciatore di eroina fermato nei giorni scorsi dagli agenti della Polizia locale - nucleo di Polizia giudiziaria - impegnati in un servizio antidroga in borghese. 

L'uomo, marocchino classe 1975, fornitore ufficiale di eroina per tanti tossicodipendenti, è una vecchia conoscenza della Polizia cittadina, essendo stato fermato addirittura 13 volte negli ultimi 4 anni. Dopo averlo visto gironzolare a vuoto nei pressi di un parco, gli agenti hanno deciso di seguirlo fino alla sua residenza: un ufficio dismesso in un magazzino abbandonato. Nel locale, adibito a dormitorio (l'uomo ufficialmente è senza fissa dimora) gli agenti hanno trovato due "noci" di eroina dal peso complessivo di 32 grammi, un bilancino di precisione, un coltello a serramanico, un coltello dalla lama lunga 22 centimetri, oltre a diversi arnesi da scasso, segno che l'uomo per guadagnarsi da vivere aveva allargato i propri "interessi". A confermare il tutto, sul luogo sono state ritrovate quattro biciclette, rubate, e addirittura una sedia a rotelle da pronto soccorso. I legittimi proprietari delle biciclette possono rivolgersi al Comando cittadino di Polizia locale per vedere i mezzi e chiederne la restituzione.

Arrestato e processato per direttissima, in attesa dell'aggiornamento del processo chiesto dal suo legale, per l'uomo è scattato il divieto di dimora in città. Basterà per fermarlo?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento