Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Aggrediscono e rapinano, rubati due telefoni e una bicicletta: hanno 15 e 16 anni

Sono stati fermati ancora in possesso della refurtiva. I due ladruncoli sono un marocchino e un rumeno, ora arrestati dalla Polfer

Foto d'archivio

Venerdi 23 aprile la polizia ferroviaria di Brescia ha arrestato due minorenni, un marocchino di 16 anni e un rumeno di 15, accusati di due rapine ai danni di altri minorenni.

I poliziotti sono stati avvistati dal personale ferroviario che, a bordo di un treno diretto a Brescia, hanno notato due giovani che poco prima avevano rapinato una persona in un Comune vicino. I due adolescenti avevano derubato un ragazzino della propria bicicletta, del cellulare e di una banconota da 5 euro.

All’arrivo del treno i due sono stati subito intercettati: i militari li hanno trovati ancora in possesso di quanto tolto alla vittima alla quale è stato restituito quanto gli era stato rapinato. Durante gli accertamenti è stato sequestrato un ulteriore telefono che è risultato oggetto di rapina ai danni di un altro minorenne. Quest’ultimo ha riferito che è stato avvicinato dai due giovani e, mentre uno lo tratteneva con la forza, il secondo gli portava via il telefono. I due minorenni sono stati arrestati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggrediscono e rapinano, rubati due telefoni e una bicicletta: hanno 15 e 16 anni

BresciaToday è in caricamento