Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Quinto Stefana

Bancomat clonati: arrestato 33enne all'albergo “AC Hotel Brescia”

L'uomo, perquisito nella sua stanza d'albergo, è stato trovato in possesso di materiale informatico utilizzato per clonare bancomat e carte di credito

Nella serata di venerdì, verso le 20, gli agenti della Volante sono intervenuti presso l'albergo “AC Hotel Brescia”, in via Quinto Stefana, dopo la segnalazione  della presenza di A.G, cittadino nigeriano del 1979, sul quale  pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel mese di marzo 2012 dal Tribunale di Pisa per reati informatici e truffa.

I carabinieri sono entrati nella stanza occupata dall’uomo, sorprendendolo in compagnia di altre tre persone, incensurate. A.G. è stato immediatamente perquisito, e con lui anche la stanza che occupava.

Il controllo della valigia ha permesso agli agenti di rinvenire uno skimmer con cavo di lettura USB usato per la lettura e la memorizzazione dei dati della banda magnetica delle carte di credito; 25 badge in bianco muniti di banda magnetica, un cd per la configurazione ed istallazione su pc del programma di lettura dello skimmer, 4 carte di credito, 4 sim telefoniche, 3 telefoni cellulari ed una macchina fotografica digitale.


Il tutto è stato sequestrato, assieme al computer portatile del 33enne, che, condotto in questura, è stato arrestato in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare. E' ora indagato per il possesso di materiale atto alla clonazione di carte di credito e bancomat.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancomat clonati: arrestato 33enne all'albergo “AC Hotel Brescia”

BresciaToday è in caricamento