rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca San Polo / Via Dario Morelli

Molotov all'hub vaccinale: arrestati due bresciani no-vax

Nella notte sono state arrestate due persone gravemente indiziate dell'atto di terrorismo avvenuto il 3 aprile in via Morelli

Un deliberato atto di terrorismo finalizzato ad "aprire gli occhi" alla gente contro il rischio dei vaccini. A distanza di meno di un mese dall'atto terroristico contro il centro vaccinale di via Morelli, in città, nella notte i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Brescia hanno arrestato due bresciani, gravemente indiziati di essere i responsabili dell'attacco

A finire in manette sono stati Paolo Pluda, 52 anni, di Brescia e Nicola Zanardelli, 51 anni, di Monticelli Brusati. Entrambi sono apertamente "no-vax". Sul profilo Facebook di uno dei due si trovano svariate centinaia di frasi e slogan negazionisti (un esempio: "La pandemiaaaa, la pandemiaaaa è una fesseria e se non guardi la tv, il covid non esiste più", o ancora, una frase pubblicata poco prima dell'atto: "se vogliamo distruggere il nemico dobbiamo usare la stessa arma “la paura” e la loro paura è la nostra unione. Non ci sono altre soluzioni”), contro i vaccini, contro l'obbligo di indossare la mascherina e a sostegno della campagna "Io apro". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molotov all'hub vaccinale: arrestati due bresciani no-vax

BresciaToday è in caricamento