Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca San Polo / Via Dario Morelli

Molotov all'hub vaccinale: arrestati due bresciani no-vax

Nella notte sono state arrestate due persone gravemente indiziate dell'atto di terrorismo avvenuto il 3 aprile in via Morelli

Brescia, bottiglie incendiarie contro il centro vaccinale (Foto Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un deliberato atto di terrorismo finalizzato ad "aprire gli occhi" alla gente contro il rischio dei vaccini. A distanza di meno di un mese dall'atto terroristico contro il centro vaccinale di via Morelli, in città, nella notte i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Brescia hanno arrestato due bresciani, gravemente indiziati di essere i responsabili dell'attacco

A finire in manette sono stati Paolo Pluda, 52 anni, di Brescia e Nicola Zanardelli, 51 anni, di Monticelli Brusati. Entrambi sono apertamente "no-vax". Sul profilo Facebook di uno dei due si trovano svariate centinaia di frasi e slogan negazionisti (un esempio: "La pandemiaaaa, la pandemiaaaa è una fesseria e se non guardi la tv, il covid non esiste più", o ancora, una frase pubblicata poco prima dell'atto: "se vogliamo distruggere il nemico dobbiamo usare la stessa arma “la paura” e la loro paura è la nostra unione. Non ci sono altre soluzioni”), contro i vaccini, contro l'obbligo di indossare la mascherina e a sostegno della campagna "Io apro". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molotov all'hub vaccinale: arrestati due bresciani no-vax

BresciaToday è in caricamento