Preso spacciatore 29enne dopo tre fughe consecutive

I carabinieri di Bagnolo Mella e di Verolanuova hanno arrestato nella notte uno spacciatore marocchino di 29 anni. Si chiama Nourredine Labyad, risultato poi essere clandestino

I carabinieri di Bagnolo Mella e di Verolanuova hanno arrestato nella notte uno spacciatore marocchino di 29 anni. Ci sono voluti diversi giorni di appostamenti, dopo che per ben tre volte era sfuggito alla cattura trovando la fuga nei campi di mais, liberandosi prima di decine di buste contenenti cocaina.

Lo spacciatore si chiama Nourredine Labyad, risultato poi essere clandestino. La magistratura ha permesso la diffusione del nome per motivi di sicurezza per la popolazione. I suoi clienti erano solitamente giovani della Bassa Bresciana, a cui dava appuntamento con il telefonino.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento