Cronaca Brescia 2 / Via Aldo Moro

Brescia: arrestato trentuenne per possesso d'armi da guerra

L'uomo, cittadinanza albanese, è stato trovato in possesso di una mitraglietta Skorpion di provenienza estera già carica e pronta a sparare. E' stato denunciato inoltre per resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Un 31enne albanese, clandestino e finora sconosciuto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Brescia per possesso di armi da guerra e resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

L'uomo è stato fermato dai militari mentre usciva da un condominio di via Moro, in città; alla richiesta dei documenti avanzata dai carabinieri, l'uomo ha reagito colpendo i militari con calci e pugni. Nel borsone da palestra del 31enne i carabinieri hanno trovato 220mila euro in contanti, tutti in banconote da 50 e 100 euro.


Nell'appartamento dell'uomo, nascosta tra i cuscini del divano, è stata trovata una mitraglietta Skorpion di provenienza estera; l'arma da guerra, hanno spiegato i militari, era carica e pronta a sparare. Trovati anche 2 caricatori con 24 colpi. Gli accertamenti dei carabinieri continuano. La zona della città dove si trova il condominio negli anni scorsi era già stata al centro di indagini nell'ambiente della prostituzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: arrestato trentuenne per possesso d'armi da guerra

BresciaToday è in caricamento