Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Morto in ospedale dopo una caduta, addio a monsignor Antonio Fappani

Sacerdote, storico, archivista, giornalista, si è spento lunedì mattina alla Poliambulnza dov'era stato ricoverato dopo una brutta caduta in casa. L'ultimo saluto mercoledì nel Duomo di Brescia

Una vita spesa a raccontare e a promuovere la cultura del nostro territorio: Brescia dice addio a monsignor Antonio Fappani. Sacerdote eclettico, ha scritto e pubblicato centinaia di libri, articoli e pure un'enciclopedia che raccoglie le tradizioni e la storia del Bresciano. Si è spento lunedì mattina, in un letto dell'ospedale Poliambulanza, dove era ricoverato da circa una settimana. Aveva 95 anni.

La tragica caduta

Non si è mai ripreso da una bruttissima caduta accidentale, di cui è stato vittima la scorsa settimana, mentre dal suo appartamento di via Tosio cercava di raggiungere la cappella per celebrare la messa. A nulla è valso il ricovero nel nosocomio cittadino: tante le complicazioni, legate anche all'età avanzata, sorte dopo l'incidente. Le condizioni di Monsignor Fappani - tra i volti più noti del mondo sacerdotale, ma anche culturale, bresciano - sono precipitate domenica sera e non c'è stato più nulla da fare.

Chi era monsignor Fappani

Nato il 15 agosto del 1923 a Quinzano d'Oglio, si era laureato in Teologia Sacra a Roma ed era stato ordinato sacerdote il 29 giugno del 1949: grande appassionato di storia, fin da subito si era dedicato anima e corpo allo studio del nostro territorio. È stato curato a Borgo Poncarale e  assistente spirituale delle Acli e del movimento scout.

Dal dal 1961 al 1982,  ha diretto il  settimanale diocesano La Voce del Popolo. Come detto, ha scritto centinaia di pubblicazioni, tra cui l'impresa di una vita: L'Enciclopedia Bresciana in 22 volumi. Non solo: ha guidato a lungo la Fondazione della Civiltà Bresciana, di cui era ancora presidente onorario.  L'impegno profuso per la comunità gli erano valsi la conquista, nel 2015, del premio Vittoria Alata.

L'ultimo saluto

La camera ardente è stata allestita alla Poliambulanza, ma già martedì la salma verrà spostata nella parrocchia di San Lorenzo, dove alle 20 si terrà la veglia funebre. I funerali saranno celebrati alle 9.30 di mercoledì in Duomo. Nel pomeriggio (alle 14.30) la messa nel comune d'origine, Quinzano d’Oglio, a seguire la tumulazione della salma nel cimitero del paese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in ospedale dopo una caduta, addio a monsignor Antonio Fappani

BresciaToday è in caricamento