rotate-mobile
Cronaca Brescia 2 / Via Rodi

Bimbo annegato in piscina: genitori e bagnini a processo per omicidio colposo

Secondo il medico legale il piccolo rimase "sott'acqua oltre un minuto"

A più di due anni dalla tragedia è cominciato, lunedì 28 novembre, il processo per fare luce sulla morte del piccolo Ansh Sharma, il bimbo di origine indiana annegato nella piscina Lamarmora di Via Rodi nel luglio del 2020, il giorno prima di compiere 7 anni.

"Sott’acqua oltre un minuto"

Alla sbarra - per omicidio colposo e omesso controllo - ci sono i genitori del bimbo, che quel giorno erano con lui insieme al fratello maggiore, e due bagnini in quel momento in servizio in piscina. Altri due assistenti bagnanti sono indagati dalla procura dei minori, perché non erano ancora maggiorenni all'epoca dei fatti.

Durante la prima udienza è stato ascoltato il medico legale che effettuò l'autopsia e altri esami sulla salma del bimbo. Stando alla perizia Ansh sarebbe rimasto "sott’acqua oltre un minuto".  L'esperto non avrebbe dubbi sulla morte per annegamento e, a suo parere, non ci sarebbero altre concause (malattie pregresse o patologie di cui nessuno era a conoscenza).

Rianimato a lungo in piscina, poi il decesso in ospedale

Il dramma in pochi istanti, in una calda domenica di fine luglio. Ansh stava passando una giornata spensierata insieme alla famiglia, mamma e papà e il fratello più grande. Si era tuffato in acqua come già fatto altre volte, tante volte. Ma qualcosa era andato storto: non era più riemerso. Poi le grida disperate della mamma e l'intervento del bagnino, che si era subito tuffato e aveva rapidamente recuperato il bimbo.

Rianimato a bordo vasca, nell'attesa dell'arrivo dei soccorsi, era poi stato ricoverato in codice rosso al Civile. Niente da fare, purtroppo: dopo una breve agonia il suo cuore aveva smesso di battere, per sempre, alla vigilia del settimo compleanno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo annegato in piscina: genitori e bagnini a processo per omicidio colposo

BresciaToday è in caricamento