Cronaca

Anfo: nel torrente per salvare i figli, muore trafitta da un tubo

La vittima, una turista tedesca di 48 anni, era giunta da appena tre ore sul Lago d'Idro per trascorrere due settimane di ferie con la famiglia

Tragica morte per una turista tedesca sabato sera ad Anfo. Verso le 19:30, Andrea Hasler, una 48enne di Brema, è deceduta dopo essere stata trafitta da un tubo di ferro nel tentativo di salvare i due figlioletti di 9 e 7 anni caduti in un torrente, mentre stavano giocando a rincorrersi ai bordi di una cascatella.

I piccoli, trascinati a valle dalla corrente, erano già stati raggiunti dal padre, anch'esso gettatosi in acqua per soccorrerli. I tre, miracolosamente, erano riusciti a scansare uno spuntone in metallo utilizzata per sorreggere le condutture irrigue.

La madre, invece, è rimasta trafitta dalla coscia alla clavicola. I Vigili del Fuoco giunti sul posto hanno cercato in tutti i modi di sfilarle il tubo dal corpo, ma per lei non c'è stato nulla da fare: la salma è stata ricomposta all'obitorio dell'ospedale di Gavardo.

La famiglia tedesca era arrivata ad Anfo da poche ore per trascorrere una vacanza  di due settimane al campeggio «Pilù».

Castelmella, madre si getta nel fiume
per salvare il figlio: bimbo perde la vita

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anfo: nel torrente per salvare i figli, muore trafitta da un tubo

BresciaToday è in caricamento