menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme influenza, la 'suina' colpisce ancora: già 5 casi a Brescia

Massima allerta per il picco influenzale in arrivo entro fine mese: torna a farsi sentire a Brescia anche l'influenza suina. Già cinque casi in città e provincia, uno di loro in gravi condizioni al Civile

L’influenza suina colpisce ancora. A cinque anni dall’epidemia che mise ko per un’intera stagione milioni di italiani, e decine di migliaia di bresciani, il virus A-H1N1 torna alla carica più forte che mai. Già annunciato il picco delle sindromi influenzali, a cavallo tra fine gennaio e i primi di febbraio, il rischio concreto è che si tratti di una ‘suina’.

Lo racconta il Corriere della Sera: influenza più forte del normale, e che in cinque anni ha purtroppo ampliato il suo raggio d’azione. Nel senso che colpisce più a fondo, e per periodi più lunghi: se la media del 2009 era di due o tre giorni a letto, oggi si corre il rischio di rimanere ko per una settimana.

Con tutte le complicazioni del caso. In particolare la ‘suina’ potrebbe accanirsi sull’apparato respiratorio: rischio concreto, ancora, che la ‘semplice’ influenza possa degenerare il polmonite, soprattutto per quanto riguarda le categorie più a rischio, anziani e bambini ma anche malati.

A Brescia intanto un primo allarme è già stato lanciato: cinque casi accertati, alcuni dei quali con significative complicazioni respiratorie. Uno di loro è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento