rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Storico partigiano e ideatore dei percorsi della resistenza: tutta la valle piange Aldo Giacomini

Si è spento nella casa di riposo di Bedizzole Aldo Giacomini, per tutti 'El Rebélo': vera memoria storica di tutta la Valsabbia, partigiano nella Brigata Fiamme verdi X Giornate e promotore del progetto di recupero dei sentieri della Resistenza bresciana

Aldo Giacomini si è spento nell'ultima giornata del 2017 nella casa di riposo dove viveva da tempo, aveva 92 anni. Per tutti era 'El Rebélo': una figura leggendaria in Valsabbia. Con lui se ne va infatti anche un simbolo della Resistenza e della memoria storica di tutta la valle.

Promotore e curatore del progetto di recupero dei sentieri della Resistenza bresciana, raccolti nel 2004 nella guida "Sui monti ventosi", il partigiano era nato a Campione del Garda, dove il padre socialista si era rifugiato con la famiglia per sfuggire ai fascisti. A soli 18 anni disertò e si nascose con due amici sui monti di Provaglio Valsabbia per partecipare ala lotta partigiana. Nel '44 si trasferì in città ed entrò nella Brigata Fiamme verdi 'X Giornate' compiendo attentati e sabotaggi e recuperando armi e munizioni. 

Grande amante della montagna, con gli amici del Cai creò il Gruppo operativo volontario dei sentieri della Resistenza bresciana, che dal 1982 al 2004 ha tracciato circa 500 chilometri di percorsi.

La salma di Giacomini riposa all'obitorio dell'ospedale Civile di Brescia, dov'è stata allestita la camera ardente. L'ultimo saluto alle 13.45 di mercoledì 3 gennaio nella chiesa parrocchiale di San Barnaba a Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storico partigiano e ideatore dei percorsi della resistenza: tutta la valle piange Aldo Giacomini

BresciaToday è in caricamento