Pestato a sangue sulla porta di casa: ragazzo di 29 anni in ospedale

Aggredito alle spalle lunedì notte intorno alle 4, quando stava tornando a casa in Via Zaniboni a Brescia: colpito più volte, trovato in una pozza di sangue. E' ricoverato al Civile

Un ragazzo di 29 anni aggredito sulla porta di casa. E' successo a Brescia, in Via Zamboni, nella notte tra lunedì e martedì, e il giovane è ora ricoverato all'ospedale Civile. Lavorerebbe nel mondo delle sale giochi, probabilmente come croupier: tocca ora alla Polizia di Stato risalire al movente dell'aggressione, giudicata “brutale” anche dalle forze dell'ordine.

Sarebbe stato colpito con un corpo contundente, ancora da 'identificare'. Diversi i colpi sferrati al giovane uomo, verso le 4 del mattino: i soccorritori inviati dal 112 lo hanno trovato riverso in una pozza di sangue, una 'macchia' che ha coperto tutte le scale di fronte all'uscio, e di cui ancora rimane qualche traccia, perfino sul muro.

Aggredito alle spalle, quasi inerme per la sorpresa, avrebbe pure cercato di allontanarsi, fuggendo dal primo piano della palazzina dove abita, in cerca di un disperato aiuto nel tentativo di raggiungere la porta d'ingresso. A poco più di 24 ore è ancora in ospedale, le sue ferite non sono profonde, potrebbe essere dimesso a breve.

Rimane alta la preoccupazione, e in tutto il quartiere. In parecchi si sono svegliati di soprassalto, forse svegliati dalle grida, sicuramente allertati dall'arrivo di forze dell'ordine e soccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento