Cronaca

"Non sto sul bus con delle negre puzzolenti", poi l'aggressione e le percosse

Emergono nuovi dettagli a circa una settimana dalla violenta aggressione sulla linea 4 del bus cittadino: una donna bresciana di 60 anni è stata denunciata ai carabinieri

Erano state insultate e aggredite senza motivo sull’autobus, circa una settimana fa: la protagonista della incresciosa vicenda una donna bresciana di circa 60 anni che ora risulta indagata per la doppia denuncia ricevuta. Aggressione e minacce, nel mezzo qualche insulto razzista e xenofobo: non è chiaro il motivo dell’improvvisa sfuriata, in prima battuta si diceva legato alle frustrazioni personali della donna.

“Siete solo delle negre”

“Puzzate di straniero, siete solo delle negre ladre”: questo quanto avrebbe detto la 60enne alla vista della due giovani donne di origini cubane, di 31 e 37 anni, appena salite sul pullman della linea 4 del trasporto cittadino. Insultate gratuitamente, hanno avuto il coraggio di risponderle: è in quel momento, secondo la ricostruzione dei carabinieri intervenuti, che ha preso il via il raptus che le costerà la denuncia.
In preda a una rabbia incontenibile la 60enne le ha prima spintonate, poi ancora insultate, poi colpite mentre si aggrappava ai loro capelli, nel parapiglia avrebbe cercato di rubare loro la borsetta per far sparire il telefono cellulare con cui era stata ripresa. Una scena che ha lasciato senza parole gli avventori dell’autobus.

L’intervento di un passeggero

Tra di loro anche un ragazzo, che avrebbe cercato di interrompere il raptus della signora, e che per tutta risposta si è meritato un bel “Vai a lavorare, barbone”. Nel frattempo erano stati allertati i carabinieri. All’altezza di Via Cefalonia l’autista ha fermato il bus e ha fatto salire i militari, che hanno identificato le tre donne.

Inevitabile, l’unica indagata è la 60enne bresciana che si è scatenata in malo modo. Contro di lei, oltre alle denunce delle due aggredite, anche le testimonianze dei passeggeri e le immagini di alcuni smartphone che l’hanno ripresa. Per le due giovani malmenate è stato necessario un breve ricovero in ospedale, con qualche giorno di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non sto sul bus con delle negre puzzolenti", poi l'aggressione e le percosse

BresciaToday è in caricamento