Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via XX Settembre, 40

Coppia si accampa al parco. “E’ vietato”: sputi, calci e pugni ai poliziotti

Una ragazza si è avventata contro gli agenti della Locale

BRESCIA. Verso le 10 di giovedì 27 luglio, una pattuglia della Locale ha sorpreso due tossicodipendenti che bivaccavano e recavano disturbo al parco Zanardelli di via XX Settembre. 

I due, una 25enne italiana in compagnia di un amico, avevano costruito una sorta di accampamento con cartoni, stuoie, coperte e cuscini, addossati alla statua di Zanardelli. Gli agenti hanno spiegato alla coppia che, se non avessero immediatamente abbandonato il parco e ripulito il luogo, sarebbero stati sanzionati. 

Mentre il giovane ha iniziato a raccogliere le sue cose con l’intento di andarsene, la ragazza ha cominciato a urlare, insultando e sputando addosso a una poliziotta. Ha poi lanciato alcuni oggetti verso i vigili e, raccolto il guinzaglio del suo cane, si è avventata contro l’agente e l’ha percossa più volte alla spalla e al petto, cercando anche di colpirla al volto. 

La pattuglia è riuscita a immobilizzarla, ma la donna si è divincolata aggredendo nuovamente con pugni, calci e sputi. Alla fine, non senza fatica, sono riusciti ad ammanettarla: è stata portata al comando di via Donegani ed è stata arrestata. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia si accampa al parco. “E’ vietato”: sputi, calci e pugni ai poliziotti

BresciaToday è in caricamento