Cronaca Centro / Via Rossovera

San Faustino: "Abbassate la voce", avvocato aggredito in strada

E' successo mercoledì sera in Rua Sovera. L'uomo era sceso in strada per chiedere di abbassare il tono della voce ad alcuni giovani, che stavano discutendo davanti a un 'kebabbaro'

Rua Sovera

Nel cuore della movida di San Faustino, in una delle piccole strade parallele e più precisamente Rua Sovera, un nuovo episodio che scuote  gli animi del centro storico.

La 'vittima', questa volta, un avvocato che abita proprio nei dintorni, che da tempo si batte per il 'quieto vivere', per contrastare episodi 'fastidiosi' e che ai residenti spesso non sono piaciuti.

Mercoledì sera, poco dopo la mezzanotte, è sceso per strada accompagnato da un vicino, per chiedere ad alcuni giovani fuori da un 'kebabbaro' di abbassare il tono della voce: la prima risposta è una risata, poi dalle parole si passa ai fatti, dai sorrisi alle minacce.

Il tentativo di aggressione è dietro l'angolo, e uno dei ragazzi si scaglia contro i due residenti. Niente di grave, per fortuna, un piccolo inseguimento che si risolve con poco, e con un nulla di fatto.

L'avviso alla Polizia Locale comunque è prassi, e in pochi minuti sul posto arrivano gli agenti: i due sporgono denuncia, per minacce e aggressione. E intanto lamentano un po' d'abbandono, perché negli ultimi mesi si sono registrate almeno 12 chiamate "per denunciare il casino e gli schiamazzi". In una terra un tempo senza padrone, terra di "spacciatori, balordi e drogati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Faustino: "Abbassate la voce", avvocato aggredito in strada

BresciaToday è in caricamento