Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Centro / Viale del Piave

Follia in viale Piave: massacrato a bastonate per una felpa

La selvaggia aggressione mercoledì. Indagati, per lesioni aggravate e minacce, tre cittadini pakistani

Il bastone usato nel pestaggio © Bresciatoday.it

BRESCIA. Selvaggia aggressione mercoledì in viale Piave. Tre pakistani  hanno preso a bastonate un connazionale, procurandogli seri traumi e lesioni. Fortunatamente l’uomo non è in pericolo di vita: se la caverà in 45 giorni. 

Gli aggressori sono stati denunciati a piede libero per lesioni aggravate e minacce. Alla base del folle gesto ci sarebbe un ancor più bizzarro motivo: una felpa che la vittima avrebbe prestato in precedenza a uno dei tre aggressori - uniti tra loro da un legame di parentela - e che avrebbe voluto gli fosse restituita. Una motivazione che non convince i poliziotti della Questura di Brescia, che stanno indagando sul caso.

I tre avrebbero dato appuntamento alla vittima in viale Piave dicendogli di volergli restituire la felpa. Ma le buone intenzioni erano in realtà una trappola. All’incontro i tre pakistani si sono presentati muniti di un bastone di grosse dimensioni. Prima le minacce, poi il violento pestaggio: i tre hanno furiosamente colpito l'uomo, che è stato salvato dal tempestivo arrivo della polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia in viale Piave: massacrato a bastonate per una felpa

BresciaToday è in caricamento