Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Centro / Corso Giuseppe Garibaldi

Brescia: nuova vita per oltre 300 fontane cittadine

Investimento da 350mila euro per riaprire l'acqua delle fontane cittadine: oltre 200 nei parchi di Brescia, quasi un centinaio nel centro storico e nei suoi prossimi dintorni. Riapriranno anche le fontane 'monumentali'

La fontana di Piazzale della Repubblica: presto torneranno gli zampilli d'acqua

Finalmente, le fontane. Quasi due anni di attesa, e Brescia che ritrova un’immancabile peculiarità cittadina che in effetti mancava da troppo tempo. Dal Parco Tarello a Via San Faustino, da Piazza Repubblica a Piazza Duomo: tra giardini e antiche vie, almeno 300 zampilli pronti a riprendere il loro corso.

Sono centinaia quelle ‘sistemate’ nei parchi pubblici, quelle che dovrebbero ‘partire’ prima di tutte. Spesso di recente costruzione, hanno forse bisogno di una piccola regolata. Ai nastri di partenza anche le cosiddette fontane elettrificate: poco meno di una trentina, molte delle quali ancora da mettere ‘sotto i ferri’.

Partiranno quelle già funzionali: in Via San Faustino appunto, e poi Corso Magenta, le fontane del Parco Tarello. In ultimo, le monumentali. La quota più ampia delle fontane ‘da città’, oltre il 70% del totale: ma solo una ventina apriranno a breve i rubinetti, le altre necessitano di “ampia manutenzione”. Tra le più ‘visibili’ quelle del Broletto, di Corso Zanardelli e Piazza Vescovado, di Via Cattaneo e di Tebaldo Brusato.

Un bell’investimento, chiaro. Le cifre (ancora da pattuire con A2A e dintorni) oscillano tra i 900mila euro preventivati in fase iniziale e i 350mila con cui forse si chiuderà la trattativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: nuova vita per oltre 300 fontane cittadine

BresciaToday è in caricamento