Cronaca San Polo

Brescia: 40enne accoltellato alla discoteca Paradiso

Un uomo di Pisogne cerca di difendere un'amica, infastidita e molestata da tre ragazzi alla discoteca 'Paradiso' di San Polo. Il diverbio sfocia in lite, volano spintoni ma anche due coltellate. I Carabinieri indagano

La discoteca Paradiso di San Polo

Un uomo di circa 40 anni residente a Pisogne è stato accoltellato sabato notte da tre individui a seguito di un litigio che avrebbe coinvolto anche una ragazza. La scena è una notte in discoteca come tante, questa volta al ‘Paradiso’ di San Polo, appena fuori città: un uomo e la sua amica sono ‘in pista’, la musica suona ad altissimo volume quando la ragazza viene tampinata da un gruppetto di altri tre.

Dal semplice saluto alla molestia il passo è breve, e il 40enne bresciano decide di intromettersi per difendere l’amica, decisamente infastidita dalla ‘pressione’ dei tre uomini che l’hanno circondata. I tre alzano la voce, volano parole grosse e pure qualche spintone: pochi secondi e due di loro estraggono un coltello, colpendo il 40enne in più parti del corpo, prima alla schiena, poi gambe e glutei.

La discoteca è piena, il rumore copre le grida di paura e di dolore. I tre riescono a darsela a gambe, e si allontanano dalla scena del ‘crimine’, la vittima viene invece ricoverata alla Poliambulanza, le ferite sono profonde ma non sono gravi, non hanno leso alcun organo vitale.

Sulla vicenda indagano i carabinieri, dei tre malviventi ancora si sa poco, la descrizione confermata da più d’un testimone è una sola: “Erano albanesi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: 40enne accoltellato alla discoteca Paradiso

BresciaToday è in caricamento