Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Brescia 2 / Via Cefalonia

Brescia: accoltellamento al Parco Gallo, arrestato 32enne

L'uomo, cittadino marocchino e studente fuori corso a Ingengneria, è accusato di tentato omicidio

Parco Gallo

Uno studente fuoricorso dell'Università degli studi di Brescia, facoltà di ingegneria, è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di tentato omicidio.

Marocchino, 32 anni, per gli agenti è colpevole di aver accoltellato e ridotto in fin di vita un connazionale di 42 anni la sera tra il 22 e 23 luglio scorsi. L'aggressione era avvenuta al parco Gallo, a Brescia.

Qui il 32enne avrebbe prima aggredito una ragazza marocchina di 24 anni: armato di due coltelli, stando a quanto riferito dalla giovane agli agenti, le avrebbe intimato di consegnargli la bicicletta che lei aveva con sè, sostenendo che gli fosse stata rubata.

Al rifiuto della ragazza, l'aggressore l'ha presa a schiaffi, perforandole un timpano. La giovane a questo punta aveva telefonato ad un amico per chiedere aiuto. Intervenuto, il 42enne ha seguito ed affrontato il 32enne marocchino, rimediando una coltellata all'addome.

L’aggressore è stato identificato e fermato dalla Polfer alla stazione di Brescia: con sè aveva un coltello e ha dato in escandescenze al momento del controllo degli agenti.

Per questo dovrà rispondere anche di resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Ex studente modello, il 32enne marocchino sembra aver imboccato la cattiva strada la scorsa primavera: dopo aver vissuto per due anni in un alloggio universitario, l'uomo era stato allontanato con un provvedimento del rettore perché sospettato di spaccio e di una serie di furti nel campus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: accoltellamento al Parco Gallo, arrestato 32enne

BresciaToday è in caricamento