Cronaca

Perde la sua battaglia contro il cancro, morto presidente di una società calcistica

Vincenzo Celano si è spento ieri, giovedì 22 settembre, a soli 56 anni. Fondatore e presidente della società calcistica Real Sant'Eufemia, che ha portato in Promozione

In campo fino all'ultimo. Per sostenere e stare accanto ai suoi ragazzi, ma anche per tracciare le linee del campo ed occuparsi dei tesseramenti, come per dare una mano ai dirigenti ed agli allenatori. Vicenzo Celano, fondatore del Real Sant'Eufemia (ora Real Dor), è stato un punto di riferimento per tutti i tessarati fino all'ultimo, nonostante da tempo lottasse contro una terribile malattia.

Si è spento nelle prime ore di giovedì mattina, a soli 56 anni, lasciando nel dolore la moglie Adriana, e i giovani figli Valentina ed Alesandro, ma anche tutti coloro che hanno indossato la maglia del club, presieduto per ben 18 anni. Una società che Celano ha portato in alto, traghettadola dalla Terza Categoria fino alla Promozione, rendendola così la realtà cittadina più importante dopo il Brescia.

Una creatura sportiva in cui ha investito tanto tempo e risorse, di cui andava veramente fiero. Con grande lungimiranza, si era dedicato anima e corpo soprattutto al settore giovanile, a quei bimbi e ragazzini ai quali insegnare a diventare calciatori, ma soprattutto delle brave persone. I funerali si svolgeranno alle 10.30 di sabato 24 settembre, nella parrocchia di Santa Maria della Vittoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde la sua battaglia contro il cancro, morto presidente di una società calcistica

BresciaToday è in caricamento