menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra gli scaffali pasta, bibite e tantissima droga: chiuso negozio di alimentari

BRESCIA. Nel corso della vasta operazione di controllo del territorio denominata “Periferie sicure”, rivolta al contrasto dell’illegalità nelle aree cittadine ritenute più a rischio, nella serata del 12 ottobre è stata disposta dal Questore la chiusura del negozio di alimentari “Doal Sas” in Contrada Carmine.

Il provvedimento è stato eseguito dal personale della Divisione PASI ed è arrivato al termine di una serie di controlli, attivati dopo le numerose segnalazioni da parte dei residenti, che lamentavano un viavai sospetto di individui legati al contesto criminale dello spaccio di droga e della tossicodipendenza. 

Gli accertamenti della polizia locale hanno confermato i timori dei residenti: è stato infatti provato come il minimarket fosse un abituale ritrovo di pregiudicati per reati in materia di stupefacenti. Il Questore ha quindi disposto la sospensione della licenza dal 13 ottobre per un periodo di 20 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Cosa riapre in Italia dal 26 aprile

  • Coronavirus

    Vaccino: un bresciano su quattro ha già ricevuto almeno la prima dose

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento