Cronaca Viale 28 Aprile

Ubriaco fradicio dà di matto, poi finge di essere stato picchiato dal barista

L'episodio martedì sera in una bar di via 28 aprile a Breno: dopo aver invito contro clienti e barista è stato allontanato dal locale. Per riportare la situazione alla calma sono dovuti intervenire i carabinieri

Ubriaco fradicio, tanto da non reggersi nemmeno in piedi, è entrato in bar e ha continuato a ordinare da bere. Non solo: avrebbe cominciato a molestare il barista e i clienti. L'uomo, un 60enne, sarebbe quindi stato invitato a uscire dal locale: un suggerimento per nulla ascoltato. Al contrario: avrebbe dato in escandescenze, obbligando il barista a metterlo alla porta. Tutto è accaduto nella serata di martedì, in via 28 aprile a Breno. 

Una volta fuori dal locale sarebbe pure caduto, procurandosi diverse contusioni. Poco prima delle 20 è scattata la chiamata al 112, che ha inviato sul posto una pattuglia dei Carabinieri e un'ambulanza. Quando ha visto i militari, il 60enne avrebbe cominciato a fingere di essere stato aggredito, mostrando i lividi che si era appena procurato rovinando a terra.

Una versione dei fatti che non ha trovato riscontri nei racconti dei testimoni, a cui hanno chiesto lumi i carabinieri. Un volta calmato,  l'uomo, non nuovo a episodi di questo tipo, è stato consegnato ai sanitari del 118, che hanno provveduto a trasportarlo all'ospedale di Esine per le cure del caso. A preoccupare i medici, più che le ferite, l'alto tasso etilico che il 60enne aveva nel sangue. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco fradicio dà di matto, poi finge di essere stato picchiato dal barista

BresciaToday è in caricamento