menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri del Radiomobile di Breno

I carabinieri del Radiomobile di Breno

Senza patente, fugge dai carabinieri e si schianta in piazza contro una casa

Nei guai 19enne turco, in attesa di regolarizzare la sua posizione di richiedente asilo

Nella notte del 16 settembre, i carabinieri del Radiomobile di Breno hanno incrociatoa Darfo una Daewoo Tacuma, a bordo della quale c’era un 19enne turco che, dopo essersi accorto del passaggio della pattuglia, ha cercato di fuggire a tutta velocità. 

L’uomo, poi risultato domiciliato a Milano e in attesa di regolarizzare la sua posizione di richiedente asilo, ha creato per alcuni minuti il panico in paese. Ha imboccato alcune strade contromano, con una serie di manovre azzardate e pericolose sia per la sua incolumità sia per quella degli altri automobilisti.

La Centrale Operativa di Breno ha inviato in supporto altre due pattuglie. Il fuggitivo, dopo aver attraversato la Via Roma, è giunto in Piazza Matteotti e ha finito la sua folle corsa andando a sbattere contro il portone d’ingresso di un’abitazione. E’ stato trasportato dal 118 presso l’ospedale di Esine, da cui è stato dimesso poco dopo senza particolari conseguenze fisiche.

L’auto, completamente distrutta, è risultata essere intestata a un suo connazionale. I carabinieri hanno accertato che lo straniero non aveva la patente di guida, perché mai conseguita. Dalle prime verifiche eseguite, pare inoltre che fosse alterato, probabilmente ubriaco o sotto l’uso di sostanze stupefacenti. 

Ha rifiutato di sottoporsi all’alcoltest e non ha prestato il proprio consenso ai prelievi biologici da parte del personale medico dell’ospedale. E’ stato indagato in stato di libertà per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e per il rifiuto di sottoporsi ai test su alcol e droghe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento