Cronaca

Evade per vedere la partita al bar: arrestato prima del triplice fischio

Un 54enne, di casa a Breno, ha violato per ben tre volte gli arresti domiciliari per seguire i match della sua squadra del cuore (la Juventus). Pizzicato dai carabinieri, ora è in carcere

immagine d'archivio

Prima del triplice fischio sono scattate le manette per evasione: non solo non ha visto la fine del big match domenicale (Juventus - Inter), ma è pure finito in carcere, a Canton Mombello. Protagonista della vicenda un 54enne (M.C. le iniziali) di casa a Breno. L'uomo stava scontando una condanna, per tentata rapina di un ufficio postale, agli arresti domiciliari.

Un provvedimento che non ha esitato a violare pur di seguire la sua squadra del cuore: la Juventus. Negli ultimi 20 giorni avrebbe lasciato la sua abitazione di Breno per ben tre volte e sempre per la medesima ragione: non perdersi le partite dei bianconeri. E di certo non poteva saltare il posticipo di ieri (domenica) con l'Inter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade per vedere la partita al bar: arrestato prima del triplice fischio

BresciaToday è in caricamento