rotate-mobile
Cronaca

Legambiente risponde a Ornaghi: «Brebemi danneggia il turismo»

Dopo l'intervento di ieri del Ministro ai Beni Culturali, che aveva definito la nuova autostrada un risorsa per il turismo, non si è fatta attendere la risposta degli ambientalisti: "Il continuo consumo di suolo distrugge quel poco di territorio rurale rimasto"

Per il turismo nella Bassa padana non serve la Brebemi, ma la tutela delle aree agricole e delle cascine". E' quanto scrive in una nota Dario Balotta, responsabile trasporti di Legambiente Lombardia, in riferimento al convegno "Il potenziale turistico della pianura lombarda" che si è tenuto in mattinata a Brescia, cui è intervenuto anche il ministro Lorenzo Ornaghi.

"La competitività turistica della bassa bresciana - continua la nota - non sta nella facilità del suo raggiungimento in automobile, ma nella quantità e nella qualità dei suoi operatori peculiari come agriturismi, bed & breakfast e alberghi. Il continuo consumo di suolo (Brebemi si mangia 900 ettari di aree agricole), risorsa naturale non rinnovabile, - scrive Balotta - fa abbattere decine di cascine storiche e peggiora ulteriormente le caratteristiche di quel poco di territorio rurale rimasto in Lombardia".


(fonte: Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente risponde a Ornaghi: «Brebemi danneggia il turismo»

BresciaToday è in caricamento