Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

In manette un isospettabile cittadino bresciano. Quattro i minori coinvolti: all’epoca dei fatti avevano tra i 15 e i 17 anni.

Foto d'archivio

Li ha adescati offrendogli qualche grammo di hashish e di marijuana da fumare. Poi avrebbe cominciato a chiedere favori sessuali in cambio della droga e pure di vestiti e abiti di marca, che i ragazzi - tutti provenienti da famiglie in forte difficoltà economica - non si potevano permettere. In manette, al termine di una lunga indagine dei carabinieri di Dello e Verolanuova, è finito un 40enne bresciano di casa in un comune della Bassa.

Stando a quanto ricostruito dagli uomini dell’Arma, non ci sarebbero mai stati rapporti sessuali completi: i ragazzini si facevano toccare nelle parti intime in cambio, appunto, di qualche spinello o di abiti firmati. Tutto avveniva all'interno del parco pubblico di Brandico. Nessun precedente, per le forze dell’ordine il 40enne era un cittadino insospettabile: aveva un lavoro regolare e viveva con alcuni familiari. Ora dovrà rispondere di violenza sessuale e detenzione ai fini di spaccio.

Sono in tutto quattro i minori coinvolti, di cui tre di origine straniera, di casa a Brandico e a Mairano. Quando la vicenda ebbe inizio - era la fine del 2017 - avevano tra i 15 e i 17 anni. Sono stati proprio i loro racconti, raccolti da carabinieri e psicologi, ad incastrare il 40enne. Nessuna confessione spontanea, però: a fare scattare le indagini sono stati, nel giugno del 2019, alcuni cittadini di Brandico. Insospettiti dal fatto che il 40enne fosse sempre in compagnia dei ragazzini, si sono recati allo sportello di ascolto del Comune per segnalare quanto accadeva al parco pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver monitorato la situazione, i militari hanno avvicinato i minori con diverse scuse, riuscendo poi a farsi raccontare quatto subìto. Non si escludono ulteriori sviluppi, perché le vittime del 40enne potrebbero essere di più di quelle finora raggiunte dai militari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Il Dpcm Coronavirus è stato firmato: tutte le nuove regole valide fino al 13 novembre

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

  • Nuove restrizioni in Lombardia: stop allo sport amatoriale, lezioni a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento