Cronaca

Sulzano, la strage dei pettirossi: denunciato un bracconiere

Fermato e identificato un uomo a Sulzano, reo di aver 'piazzato' ben 18 tagliole per la cattura degli uccelli. Colto in flagranza di reato mentre stava estraendo le vittime, otto pettirossi: è stato denunciato

Gli agenti del Nucleo ittico e venatorio della Polizia Provinciale di Brescia hanno colto sul fatto un bracconiere ‘professionista’, che aveva messo in atto le sue trappole nei pressi di Sulzano, nei pressi dei campi coltivati in località Colmi che confinano con i boschi.

Qualche giorno fa erano infatti state individuate almeno 18 tagliole, posizione e fissate su una rete metallica a circa un metro da terra: trappole innescate, e che chissà quante prede hanno già ‘regalato’ al cacciatore di frodo.

I lunghi appostamenti degli agenti hanno permesso di individuare il sospettato, in flagranza di reato: si è avvicinato alle tagliole, ne ha estratto il ‘bottino’ (in questo caso otto pettirossi) e le ha subito ricaricate e rimesse in funzione.

Il bracconiere, un pensionato di 66 anni, ora rischia grosso, ed è stato denunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulzano, la strage dei pettirossi: denunciato un bracconiere

BresciaToday è in caricamento