Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Torna a casa ubriaco, aggredisce la moglie e l’amica con bastone e coltello

Attimi di pura follia tre le mura di casa

Poteva andare peggio, molto peggio: armato di coltello, e a quanto pare completamente ubriaco, ha assalito prima la moglie e poi la sua giovane amica, una ragazza di 20 anni, per poi darsi alla fuga, smontare una cabina elettrica e lanciarne i pezzi addosso ai carabinieri intervenuti. E’ successo domenica mattina a Bozzolo, nel Mantovano.

L’allarme è stato lanciato intorno alle 11 dai vicini di casa, nella zona tra Via Cremona e Viale Valzania. E’ in quel momento che G.P., ex bancario di 51 anni ma già noto alle forze dell’ordine, nel rientrare a casa ha aggredito la moglie e la coppia di ragazzi (lei di 20 anni, lui di 30) che pare si fossero fermati lì a dormire.

Prima il coltello, poi il bastone

Il 51enne ha preso un coltello dalla cucina e ha cercato di colpire la moglie, di origini brasiliane così come i ragazzi che stava ospitando: ha mancato lei, nonostante i vari fendenti, ma invece ha colpito la ragazza, ferita alla mano. Non contento ha preso ancora un bastone e ha colpito alla testa la compagna, prima di allontanarsi.

Per fermarlo si è reso necessario l’intervento, in contemporanea, dei carabinieri di Bozzolo, Marcaria e Viadana. Non senza fatica, e dopo una breve colluttazione, l’uomo è stato immobilizzato e caricato in macchina, trasferito in caserma dove ha passato la notte, in manette, in attesa del processo per direttissima, in programma lunedì. Le due donne ferite sono finite entrambe in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa ubriaco, aggredisce la moglie e l’amica con bastone e coltello
BresciaToday è in caricamento