Cronaca Botticino

Un chilo di cocaina, poi la fuga con 17mila euro nello zaino: arrestati tre ragazzi

I tre spacciatori erano già noti alle forze dell'ordine.

I carabinieri di Brescia hanno arrestato due 30enni e un 33enne, tutti di nazionalità albanese e già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari hanno fatto irruzione in un appartamento di Botticino, sorprendendo uno dei tre (residente a Nave), mentre stava ricevendo da un connazionale un panetto da 1 kg di cocaina. Una volta perquisita l’abitazione, i carabinieri hanno trovato 18 dosi già confezionate per lo spaccio e un involucro con 50 grammi della stessa sostanza, due orologi di lusso ritenuti frutto delle attività illecite, diversi telefoni utilizzati per contattare i clienti, dei bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento e il taglio della droga.

Una successiva perquisizione presso l’abitazione di Nave ha consentito alle forze dell’ordine di arrestare un altro membro della banda, mentre stava scappando con uno zaino contenente circa 17mila euro in contanti e altro materiale per preparare le dosi di 'coca'. I tre arrestati sono stati portati nel carcere di Canton Mombello, in attesa della convalida dell’arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un chilo di cocaina, poi la fuga con 17mila euro nello zaino: arrestati tre ragazzi

BresciaToday è in caricamento