rotate-mobile
Cronaca Botticino / Via San Nicola

Il piccolo Jason ha fretta di nascere: mamma Gloria partorisce tra le mura di casa

Il piccolo è stato fatto nascere dai volontari del 118.

Un travaglio rapidissimo e un parto avvenuto tra le mura di casa. In questo tragico weekend segnato dalle croci, anche - e per fortuna - una storia a lieto fine che fa scendere le lacrime, ma di gioia: a Botticino Mattina, il piccolo Jason aveva proprio fretta di nascere e sabato è venuto al mondo tra le mura di casa, nell'abbraccio dei genitori e del fratellino .

Come scrive il Giornale di Brescia, non ci sarebbe stato nemmeno il tempo di provare a correre in ospedale: a far nascere il piccolo ci hanno pensato i volontari dell’ambulanza, accorsi in Via San Nicola dopo la chiamata al 112 fatta scattare dal padre del bimbo. Ha sorpreso tutti il piccolo Jason, anche mamma Gloria che – dopo la rottura delle acque – pensava di avere più tempo, per ultimare la valigia, dare un bacio al primogenito e poi raggiungere l’ospedale, dove aveva deciso di dare alla luce il neonato (il parto era previsto il 4 febbraio). Nessuna contrazione, o quasi, ma il travaglio era già ben avviato, le acque rotte da un pezzo, perfino la testa del bimbo che già si faceva sentire, così è scattata la chiamata al numero unico per le emergenze.

Impossibile aspettare: i volontari arrivati a bordo di un’autolettiga sono intervenuti subito, ancor prima che arrivassero gli infermieri di supporto e hanno fatto nascere il bimbo in casa, come una volta. Pochi minuti dopo il primo vagito di Jason e il tenero abbraccio con la giovanissima mamma. È andato tutto bene, per fortuna: mamma e piccolino – dopo le prime cure – sono stati portati all’ospedale Civile di Brescia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piccolo Jason ha fretta di nascere: mamma Gloria partorisce tra le mura di casa

BresciaToday è in caricamento