menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Lite per un vaso di troppo: preso a calci in faccia dal vicino di casa

È successo mercoledì pomeriggio a Botticino: sul posto i Carabinieri e un'ambulanza. Ad avere la peggio un 68enne

BOTTICINO. Un vaso di fiori messo senza chiedere il permesso al vicinato: poco è bastato a far saltare i nervi, evidentemente già provati, di un 40enne residente in una palazzina di via De Amici. Uno scatto d'ira improvviso e irrefrenabile, poi degenerato nella violenza. A farne le spese un anziano vicino di casa, trasferitosi nel condominio con la moglie da pochi mesi.

Tutto è accaduto poco prima delle 15 di mercoledì: l'uomo non avrebbe proprio gradito quel grosso vaso di cemento posizionato all'ingresso dei garage e avrebbe così cominciato a prenderlo a calci, mandandolo in frantumi. A qual punto sarebbe intervenuto l'anziano signore, chiedendo le ragioni del gesto. Tra i due, entrambi italiani, sarebbe nato un accesso diverbio: prima sarebbero piovute parole  grosse, poi sarebbero venuti alle mani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento