Un nido d'amore colmo di cocaina: fidanzati arrestati a San Valentino

I carabinieri li tenevano d'occhio da tempo, ma le manette sono scattate la sera della festa degli innamorati. Nella loro abitazione i militari hanno scovato 32 dosi di cocaina

Foto d'archivio

Una serata di San Valentino davvero alternativa, ma ben poco piacevole per una giovane coppia di casa a Borno, in Val Camonica. Entrambi sono infatti finiti in manette per spaccio e detenzione di droga in concorso e hanno trascorso la festa degli innamorati in caserma. 
 
Niente di nuovo: il 39enne è una vecchia conoscenza dei carabinieri, che lo avevano arrestato per lo stesso reato anche lo scorso anno. La compagna 21enne era invece incensurata.

Su di loro i militari della stazione di Borno avevano messo gli occhi da tempo: ad insospettire i carabinieri il viavai di clienti, specialmente di sera e di notte, dalla loro abitazione e i continui viaggi della coppia. Hanno deciso di entrare in azione proprio venerdì sera: la ragazza è stata fermata subito dopo aver ceduto una dose a un cliente.

Poi il blitz nella casa dove i due fidanzati abitano. Quando si è accorto dell'arrivo dei militari, il 39enne ha maldestramente cercato di disfarsi della droga, nascondendo un vasetto pieno di cocaina tra le lenzuola del letto. Una manovra che non è passata in osservata: in tutto i militari hanno sequestrato 32 dosi (circa 3.000 euro il valore di mercato).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice ha poi convalidato l'arresto della coppia: la ragazza è tornata in libertà, mentre il fidanzato dovrà presentarsi in caserma tre giorni a settimana.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento