menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Paura davanti a scuola: rapinato, reagisce e gli studenti inseguono il ladro

L'episodio lunedì pomeriggio a Borgosatollo: il ladro in fuga è stato arrestato grazie alla collaborazione tra studenti e residenti

Scippo sventato in pieno giorno a Borgosatollo: il ladro in fuga è stato raggiunto e ammanettato, mentre ancora si cerca il suo complice, scappato a bordo di uno scooter. Il malvivente è stato arrestato: si tratta di un napoletano con diversi precedenti alle spalle, per reati simili. La vittima del furto (mancato) è un 60enne del paese che ha avuto bisogno di essere medicato sul posto, ma che grazie alla sua pronta reazione (e al suo coraggio) è riuscito a far saltare i piani del rapinatore.

Non è stato l'unico ad affrontarlo: anche un gruppetto di giovanissimi studenti ha cominciato a inseguirlo, a piedi, e altri sulla strada che allertavano i carabinieri, cittadini che davano indicazioni ai militari della stazione di San Zeno per poterlo raggiungere. E così è stato, in pochi minuti, grazie a un bel gioco di squadra che ricorda quello di residenti e passanti qualche sera fa a Moniga del Garda (anche in quel caso il bandito in fuga è stato arrestato).

La cronaca dell'accaduto

Sono circa le 13 quando in Via Roma il 60enne aspetta l'uscita dei suoi ragazzi da scuola. Proprio in quel momento viene avvicinato da un uomo appena sceso da uno scooter, che cerca di sfilargli dal polso il costoso Rolex. Ne nasce una violenta colluttazione, il cinturino dell'orologio si spezza e si rompe, la vittima tiene testa al suo rapinatore che in qualche modo però riesce a divincolarsi e fuggire.

E qui è scattato il folle inseguimento: sono quattro o cinque i ragazzi che lasciano giù zaini e altro e cominciano a correre dietro allo scippatore. Una gran corsa, per centinaia di metri: altri passanti informati dell'accaduto chiamano intanto il 112. I carabinieri arrivano in pochi minuti, seguono le indicazioni dei presenti e raggiungono rapidamente il bandito. Arrestato, senza ombra di dubbio sulle sue responsabilità: il suo complice è in fuga, ma potrebbe avere le ore contate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento