Cronaca

Riempita di botte, parrucchiera si getta dall'auto in corsa: arrestato il compagno

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri

I carabinieri di San Zeno Naviglio hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza del Gip di Brescia, un 23enne disoccupato di Borgosatollo, ritenuto responsabile di maltrattamenti nei confronti della compagna, una parrucchiera sua coetanea.

Le indagini sono iniziate nel mese di giugno scorso, quando la donna – per sfuggire al comportamento violento dell'uomo, intento a guidare la macchina – aveva aperto la portiera, lanciandosi dal veicolo in movimento e procurandosi varie escoriazioni. Dopo la caduta aveva riportato 10 giorni di prognosi. 

Le indagini dei militari hanno consentito di ricostruire una più ampia storia di maltrattamenti, di cui la giovane donna era vittima già da lungo tempo. Per il 23enne sono quindi scattate le manette.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riempita di botte, parrucchiera si getta dall'auto in corsa: arrestato il compagno

BresciaToday è in caricamento