rotate-mobile
Cronaca Corte Franca

Violenza sessuale su una ragazzina: cos'è successo fuori dalla discoteca

Avvicinata e aggredita mentre stava tornando a casa

In tasca aveva mezzo grammo di hashish, ma fosse solo quello il problema: i carabinieri della Compagnia di Chiari lo hanno arrestato, in flagranza di reato, per violenza sessuale e percosse. In manette un ragazzo di 21 anni, incensurato, proveniente dalla provincia di Verona: il giovane avrebbe molestato e aggredito una ragazzina appena 16enne, bergamasca, avvicinata all'uscita di un locale a Borgonato di Corte Franca.

L'episodio si è consumato lungo Via Provinciale, intorno alle 2 di sabato notte. Pare che le ragazze fossero due, si stessero dirigendo verso la stazione per tornare a casa. Il 21enne le avrebbe avvicinate, proponendo immediate e fastidiose avances. Finché, visto il rifiuto della vittima, non avrebbe deciso di alzare le mani: l'avrebbe palpeggiata ma anche spintonata e presa a schiaffi.

Le grida della ragazzina

Le grida della ragazzina, nel silenzio della notte, hanno allertato una pattuglia dei carabinieri impegnata in loco per i controlli del sabato sera (in una zona dove le criticità non mancano, ogni fine settimana). I militari hanno così intercettato il giovane aggressore: fermato, arrestato e portato in caserma. Qui è stato interrogato, segnalato come consumatore di stupefacenti - per l'hashish di cui parlavamo qualche riga fa - e infine rimesso in libertà dopo una notte in guardina, in attesa del processo. Rischia una condanna pesante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale su una ragazzina: cos'è successo fuori dalla discoteca

BresciaToday è in caricamento