Trovato in ipotermia, muore in ospedale: giallo a Borgo San Giacomo

Disposta l’autopsia sulla morte di un giovane operaio di origini indiane, il 42enne Singh Lakwinder di Borgo San Giacomo. Trovato in stato d’incoscienza ai lati della strada, è poi morto in ospedale

Uscito di casa per fare due passi e poi crollato improvvisamente a terra. Soccorso in tarda serata che era ormai quasi incosciente, in stato di ipotermia avanzata sulla sponda di un fosso. Forse colto da un improvviso malore, a pochi giorni da una crisi diabetica che lo aveva costretto ad un ricovero in ospedale.

E’ stato accompagnato al pronto soccorso l’operaio 42enne Singh Lakwinder, indiano residente a Borgo San Giacomo, sposato e papà di due figli nati in Italia, di 8 e 13 anni. In poche ore le sue condizioni sono peggiorate: era stato riaccompagnato a casa, poi il ricovero in ospedale. Non ce l’ha fatta, ha chiuso gli occhi per sempre.

La magistratura ha disposto l’autopsia sul cadavere dell’uomo. Per cercare di fare luce su un decesso i cui lati oscuri sono ancora troppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento