Cronaca Borgo San Giacomo

Il dramma di Giusi, stroncata dalla malattia a soli 43 anni: "Non ci sono parole"

Le esequie martedì mattina

"Non ci sono parole. Io me la ricordo da bambina, sentite condoglianze"; "hai raggiunto la tua mamma in Paradiso, ora riposa in pace"; "mi dispiace tantissimo, condoglianze di cuore".

Sono centinaia i commenti di cordoglio apparsi su Facebook, alla notizia della morte di Giusi Lanzi, stroncata da una grave malattia all'età di 43 anni. Due le comunità che ne piangono la prematura scomparsa: Padernello di Borgo San Giacomo e San Paolo. Giusi lascia nel dolore il marito Roberto Zilioli, il papà Giacomo, i fratelli Davide con Terry e Cristian con Silvana, gli adorati nipoti, i suoceri Mario e Pasquina, i cognati Marco ed Elena.

La salma riposa nell'abitazione al civico 11 di via San Rocco a San Paolo. I funerali saranno celebrati alle 10 di oggi, martedì 3 agosto, nella chiesa parrocchiale del paese. Al termine della messa esequiale, il corteo proseguirà per la sepoltura presso il cimitero di Padernello.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Giusi, stroncata dalla malattia a soli 43 anni: "Non ci sono parole"

BresciaToday è in caricamento